Editoriali


di Nicoletta Natoli   Classe 1959. Segni particolari: vincente. Il suo nome è Ancelotti, Carlo Ancelotti. O se preferite, Carlo V, re indiscusso delle panchine dei più importanti campionati del Vecchio Continente. Quinto come il quinto scudetto aggiunto al suo palmarès da record alla guida di altrettante squadre in Europa. Il titolo nazionale conquistato in questa stagione in Spagna si aggiunge a quelli vinti nel 2004 in Italia...

Read More

Parlare di calcio è quello che ci piace, polemizzare è l’aspetto che ci affascina certamente di meno di quel gioco che amiamo e che chiamiamo calcio. Analizzare è quello che dobbiamo fare. Un’analisi lucida è per pochi, una distorta della realtà per molti. Fare il giornalista è bello, ma non è semplice, in un sistema calcio che più passa il tempo e più si cuce di stereotipi e luoghi comuni. I tempi non sono semplici, europeo a parte...

Read More

di Michele Plastino   W il Giappone Vada il mio plauso ad una nazione che ha organizzato l’olimpiade più difficile della storia in maniera sobria ed estremamente efficace e dignitosa Finanza e calcio Ormai nel calcio si sta verificando una grande trasformazione. Si parla molto di più di bilanci, fair play,  disponibilità economiche che non 433 o 442, o di passione pura. Gli stessi tifosi, in radio o al bar fanno i conti,...

Read More

di Michele Plastino   Tanti anni fa, ai mondiali 82 , concludevo il servizio dal Bernabeu urlando “Orgogliosi di essere…ITALIANI”. A Tokio lo vorrei urlare ogni giorni nel commentare le meravigliose imprese dei nostri atleti. Gli sparlatori Quanto vorrei incontrare quelli che in radio, e non solo, dileggiavano Malago’ quando aveva previsto 5 ori. Già nel secondo giorno si erano scatenati. Ora tutti pronti...

Read More

di Massimo Costa   La sbornia europea volge al termine, i nazionali sono rientrati nei Club, ora massima concentrazione e sobrietà, tra un mese la corsa riparte. Nei campi di allenamento si scaldano i motori, si perfezionano moduli e tattiche per sprintare fin da subito. Vedo la Signora “Allegriana” favorita, per attitudine storica e intrinseca alla vittoria nelle corse a tappe e gelosa di non avere cucito il tricolore sul petto,...

Read More

di Alessandro Aglione   L’aspetto più importante dell’arrivo di Mourinho come allenatore della Roma, dovrà essere quello di insegnare la mentalità vincente ed il dolore della sconfitta. Questo, unitamente ad avere una squadra composta da giocatori forti, servirà a cercare di raggiungere quei successi che mancano ormai da troppo tempo. L’aspetto mentale è, infatti, in cima al pensiero dello Special One....

Read More