Posts by Redazione


di Marco Bea   Il cammino europeo della Lazio si ferma con una sconfitta per 2-0 tra le mura del Ramòn Sanchez Pizjuan, al cospetto di un Siviglia chirurgico nello sfruttare le occasioni favorevoli. Nell’arco dei 180’ gli andalusi hanno fatto valere il loro pedigree, dimostrandosi una squadra più tecnica, più reattiva e più adatta a simili palcoscenici di quella biancoceleste, uscita non a caso dalla sua avventura continentale...

Read More

Giandomenico Tiseo Cristina Trivulzio di Belgiojoso, Jessie White Mario, Olympe de Gouges e Teresa Labriola. Potremmo andare fino all’infinito, citando donne coraggiose e preparate che si sono battute per l’emancipazione femminile e le pari opportunità sociali. Eroine in periodi in cui i concetti del pater familias erano particolarmente radicati. Perché un’introduzione di questo genere? L’argomento è delicato...

Read More

Giovanni Rosati La sola maniera in cui l’Inter può gettare alle ortiche la possibilità di alzare un trofeo importante in questa stagione sportiva è dare per archiviata la qualificazione agli ottavi di Europa League dopo lo 0-1 di Vienna. Una volta evitato questo, effettivamente le possibilità di proseguire nella competizione sono davvero alte. Grazie al rigore realizzato da Lautaro nella gara d’andata, infatti, i nerazzurri hanno a...

Read More
Juve, è un incubo

Juve, è un incubo


Posted By on Feb 21, 2019

Nicola Ciacciarelli Vince l’Atletico e lo fa con un perentorio 2-0. La notte del Wanda Metropolitano è un incubo per i bianconeri che vedono il loro cammino in Champions compromettersi quasi irrimediabilmente, se è vero che nei cinque precedenti in cui la Juve ha perso 2-0 l’andata di coppa non ha mai ribaltato il risultato al ritorno. La serata di Madrid non era cominciata male. Juve manovriera ed Atletico che agisce in...

Read More

di Massimiliano Cesarino   Camminando in città è consuetudine vedere esercizi commerciali in ristrutturazione con le vetrine coperte di scritte “work in progress “. Questa volta però sono incuriosito perché scorgo all’interno vecchi poster di squadre di calcio anni 60/70. Chiedo permesso, non risponde nessuno, entro e vedo una scala a chiocciola strettissima che porta in uno scantinato. Scendo perché sento il tipico rumore di...

Read More