Articoli


(di Giuseppe Porro e Luca Lippi) Dopo “calciopoli”, finito regolarmente in una bolla di sapone, oggi emerge “lo scandalo” dell’esame taroccato di Suarez, oppure Diawara inserito erroneamente in una lista creando il caso della perdita a tavolino della Roma fuori dal campo del Verona. Il primo caso è più populista che un vero e proprio scoop. L’esame di italiano sostenuto dal giocatore uruguaiano non è meno...

Read More

(di Gianluca Guarnieri) Gennaio 1977, uno degli anni più difficili nella storia della Repubblica Italiana. Il paese è nel bel mezzo degli “anni di piombo”, con gravi ed irrisolti problemi economici, con un’inflazione galoppante e una disoccupazione sempre più difficile da arginare. La politica italiana è alle prese con il cosiddetto “Compromesso storico” tra Democrazia Cristiana e Partito Comunista, che per la prima...

Read More

di Gianni Massaro   Dove eravamo rimasti? È l’anno 1978, un anno densamente ricco di eventi nella storia italiana. Nell’anno solare, macchiato fortemente biancorosso tre sono le sconfitte in Serie A, inflitte da Inter, Bologna e Juventus, all’ultima giornata. Il girone d’andata terminato alla fine di gennaio vede la squadra veneta pareggiare a reti inviolate contro la Vecchia Signora. Il primo incontro della seconda fase è deciso...

Read More

di Gianni Massaro   Nel pieno rigoglio delle forze. Da Trescore Balneario con veemenza ed ardore, a capitanare le rossonere una lombarda. Giacinti, lentina non va, Valentina, un moto quasi perpetuo. Dalla provincia bergamasca a punto di riferimento del Milan, una viaggiatrice di successo, cresciuta nelle giovanili dell’Atalanta. Napoli, al Seattle negli Stati Uniti, poi il ritorno in patria: patria patria. Niente Pro Patria,...

Read More

(di Giuseppe Porro) “Fatece largo che passamo noi”…Chissà se Dan e Ryan Friedkin conoscono la grande Gabriella Ferri o il bravissimo Lando Fiorini. Se così non fosse sicuramente “la società dei magnaccioni” qualcuno dovrebbe fargliela sentire, e magari anche canticchiare, perché li c’è la chiave della romanità e della gestione della Roma in questi ultimi anni. Le castronerie viste sono tante, alcune...

Read More

Matteo Quaglini La Francia campione del mondo, due anni fa, in Russia nasce da lontano. Nasce da Just Fontaine, il capocannoniere del mondiale svedese 1958, da Michel Platini le Roi per tutti i francesi della “grandeur” anni ’80. E dalla Generazione d’oro del decennio 1996-2006, quella che divenne campione del mondo e d’Europa eguagliando la grande Germania Ovest di Beckenbauer e del bomber implacabile Muller nonché del cervello di...

Read More