Editoriali


di Michele Plastino   Non andiamo ai mondiali, Ventura esonerato e Tavecchio sempre al comando. Nulla nel nostro calcio segue una linea di coerenza etica. Ventura non si dimette, ma alla fine perché lui dovrebbe essere il giglio bianco che spunta nel fango? Gli avevano fatto un rinnovo stranissimo fino al 2020 ma ora sappiamo che era con una clausola sulla qualificazione..ai limiti del vessatorio. Ma che senso ha? Bastava...

Read More

di Michele Plastino   Grazie a tutti quelli che hanno avuto la pazienza di seguirmi in questo mese. Ho cercato di raccontarvi un po’ di calcio, anzi pallone.   Sul calciomercato in generale meglio che stia zitto. Sul vorticoso giro di soldi, procuratori, fondi e presidenti ricercati il silenzio è d’obbligo per la propria incolumità. Ma poiché sono sempre stato un incosciente, perché amo il giornalismo di...

Read More

di Michele Plastino   Primo piccolo pensiero dedicato alla VAR. Dopo aver visto i giocatori della Spal fermarsi dopo un goal, attendere la VAR e dopo la concessione della rete, riprendere a correre e gioire ho pensato a quanto faccia male un coito interrotto. Abbasso la VAR.   La rimonta del Napoli contro l’Atalanta quando tutto sembrava presagire il risultato dello scorso anno, mi fa pensare ad un segnale importante,...

Read More

Di Michele Plastino   Dopo i sorteggi della Champions ci scateniamo tutti nelle previsioni e nel decidere quale squadra sia stata più o meno fortunata tra le italiane. Rimango sempre della idea poco razionale e molto fatalista che nel calcio il destino sia a volte segnato..se devi vincere solo alla fine capirai che il percorso era quello fortunato. Incontrare squadre meno titolate può produrre pericoli nell’approccio,e...

Read More

di Michele Plastino   La legge dei più forti è la legge del tre.3 goal la Juve il Napoli il Milan e l’inter.La Roma solo uno,non giocando bene ma con l’avversaria più difficile.   Spalletti si è presentato bene. Rimane uno degli allenatori più forti nell’addestramento ma un po’ meno in comunicazione. Ha già detto qualche parolina di troppo ai giornalisti di Milano e senza apparente motivo ne...

Read More

di Michele Plastino   Un pensiero sulla fascia di capitano. L’assegnazione a Bonucci mi fa riflettere. La fascia è una cosa importante se ancora pensiamo che il calcio sia, seppure minimamente, uno sport. La fascia non si prende, la fascia viene data. Un tempo (ed era giusto) era una regola d’uso quella di affidarla a chi da più tempo militava nella squadra e se in più di uno  vantavano gli stessi anni, si sceglieva...

Read More